COLLABORAZIONE ASSISTENZA

INFORMATIVA SULL’ ATTIVITÀ  PROFESSIONALE

DELL’OPERATRICE OLISTICA VIBRAZIONALE

Secondo gli adempimenti della legge 4/13 per le persone fisiche che non svolgono attività che prevedono iscrizione a specifici ordini o collegi, in forma del tutto indipendente.
ATTIVITÀ  PROFESSIONALE DI CUI ALLA LEGGE 14 Gennaio 2013, N.4
In particolare norma di cui l’art.1, comma 3, della legge impone a ciascun professionista “non organizzato in ordini o collegi” di contraddistinguere la propria attività in ogni documento e rapporto scritto con il cliente.

MODALITÀ’ DI COLLABORAZIONE  E

ASSISTENZA CON I COLLEGHI  O TERAPEUTI

La professione dell’Operatrice Olistica Vibrazionale è utile in rapporto di sinergia e complementarità rispetto ad altre tecniche terapeutiche alternative e a quella sanitaria, mai in sostituzione.

 La collaborazione e l’assistenza tra colleghi nascono ed evolvono su ispirazione di valori cardine come la LEALTÀ’, ovverosia della correttezza e dell’onestà, e l’assoluto RISPETTO reciproco sia personale che professionale.

 L’Operatrice Olistica Vibrazionale presta assistenza in favore dei colleghi, senza richiedere compenso alcuno, salva la rifusione dei costi sostenuti, il rimborso spese.

La collaborazione e/o l’assistenza deve sempre avere il consenso dell’utente, il quale deve essere informato dettagliatamente sulle modalità della prestazione, metodi e strumenti in uso dall’Operatore che si accingerà a seguirlo.

(concetto di ASSISTENZA)

Per ASSISTENZA si intende un contributo di modesta entità, che importa scarso impiego di tempo ed energie, presupponendo un rapporto di subordinazione tra chi presta l’opera e chi la richiede, per esempio il parere che si esaurisce in una rapida conversazione, il prestito di uno strumento necessario per un lavoro…

(concetto di COLLABORAZIONE)

Per COLLABORAZIONE si intende quando un professionista avverte l’esigenza dell’intervento, in favore dell’utente assistito, di un altro professionista, con specializzazione differente dalla propria.

Questa prestazione professionale concordata nell’interesse  -ed a carico- dell’utente dovrà essere pagata interamente.