LA STORIA DI MIKAO USUI

reiki giapponeMikao Usui nasce il 15 agosto del 1865, nel villaggio di Taniai, oggi conosciuto come Miyama Cho, nella prefettura di Gifu in Giappone; la sua famiglia, di origine benestante e religiosamente legata al buddhismo Tendai, fece intraprendere gli studi al piccolo Mikao proprio in un monastero Tendai.

Sin da piccolo era evidente la sua personalità poliedrica e talentuosa, appassionato di letteratura in particolar modo della poesia e delle diverse arti marziali, diventandone rapidamente esperto praticante, e amico dei più grandi Maestri di quel periodo.

Praticava il Kiko, una variante del più noto Qi Gong, ma la sua curiosità lo portò a frequentare il Maestro Morihei Ueshiba -padre dell’Aikido-, il Maestro Gigoro Kano -padre dello Judo-, il Maestro Gichin Funakoshi -padre del moderno Karate-.

Ebbe la possibilità, prima per scopi didattici e poi per lavoro, di visitare molti paesi occidentali ed orientali, diventando un uomo di rispetto e di successo, consulente speciale di un potente politico dell’epoca Shinpei Goto.

La fama e la vasta cultura di Mikao Usui furono tali da fargli ottenere vari titoli di onorificenza.

Quello più significativo fu di Dottore per le sue ottime cognizioni di medicina e pratiche tradizionali di guarigione, di psicologia e di filosofia diventando docente presso l’Università di Tokyo.

Sposato con Sadako Suzuku, ebbe due figli, la figlia Toshiko e il figlio Fuji il quale diresse l’attività commerciale di famiglia dopo che Mikao decise di abbandonare gli affari per intraprendere un nuovo cammino di vita, diventando un monaco viandante dell’ordine di Mikkyo.

Sentendo l’esigenza di riavvicinarsi alla sua famiglia, Usui decise di abbandonare l’ordine viandante e nel 1914 divenne Zaike, un monaco laico Tendai.

Uomo robusto, vigile, di indole cordiale, dai modi semplici ed umili, riflessivo , sensibile.

L’intera vita dedicata allo studio, le sue innate doti e caratteristiche sopracitate lo portarono a rielaborare le sue conoscenze nell’originale metodo chiamato REIKI.

Questo metodo, maturò in Mikao Usui durante un prolungato ritiro spirituale presso il monte Kurama; l’intensa preghiera , la meditazione e il digiuno dopo 21 giorni lo portarono a percepire in sé in modo chiaro, netto, la presenza e la forza dell’Energia Universale, e la possibilità di poterla trasmettere.

Dapprima la sperimentò su se stesso e sui familiari e nella cerchia di amicizie a Lui vicine, ma i riscontri sia in termine di benessere che di accellerazione di guarigione furono tali da renderlo consapevole dell’enorme valenza spirituale che aveva colto nel monte Kurama.

Decise di rendere noto il metodo Reiki, e nel 1922 ad Harajuku, Aoyama, Tokyo aprì una clinica ove si trattavano le persone con le sue tecniche spirituali energetiche-vibrazionali.

Contemporaneamente fondò l’Organizzazione del Metodo Reiki di Usui chiamato USUI REIKI RYOHO GAKKAI di cui fu il primo presidente.

Nel 1923 Tokyo fu devastata da un fortissimo terremoto che porto morti e ancor più feriti.

Il Dr. Usui e i suoi collaboratori prestarono immediate cure a moltissime persone, sia dentro che fuori la clinica, ovunque ci fosse bisogno.

La sua fama divenne tale che ricevette, innumerevoli inviti in tutto il Giappone per esporre il suo Metodo Reiki, e la rara onoreficenza Kun San To per i suoi meriti.

Il numero di persone che si rivolsero al Dr.Usui fu tale che lo costrinsero, nel 1925 a trasferire la sua clinica a Nakano in una struttura più capiente.

Morì il 9 marzo del 1926, per un ictus, fu sepolto a Tokyo, e accanto alla sua tomba fu eretta una lapide onorifica Usui Memorial.


copyright


                                         iconaficonagiconainiconap